WHAT’S UP

WHAT’S UP

  • Pubblicato il: 15 febbraio 2012

Il giorno del matrimonio è un giorno speciale per gli sposi e per tutte le persone sentimentalmente legate alla coppia. È un giorno unico e come tale va organizzato al meglio curando ogni più piccolo dettaglio: vestito – di lei e di lui – addobbi floreali, lista degli invitati e tutto quello che comporrà il wedding day! Ma per far sì che quel giorno resti davvero impresso nel ricordo di tutti, dovete dar spazio alla fantasia e cogliere le ultime novità in fatto di allestimento e banchetto.

Le news arrivano anche dal web e dal cinema, basta essere attenti e curiosi. Dall’America, sempre anticipatrice di mode, arriva ad esempio il Wedding Candy Table: simpatiche decorazioni fatte con caramelle, leccalecca, golose marshmallow e dolcetti vari che rallegrano le tavole degli ospiti oltre ad essere molto gradite ai più piccoli. Anche i segnaposto avranno la forma di ciliegie, bonbon e ghiottonerie disposti in colori diversi a seconda del sesso.

E se la sposa è golosa può sempre osare con un bouquet composto di caramelle.

Altra tendenza che va per la maggiore riguarda il catering, o meglio la nuova concezione di catering che prevede piatti piccoli e veloci da gustare e da servire. Si sente spesso parlare di finger food, piatti al cucchiaio e cucina molecolare: ebbene si tratta di micro porzioni di primi o bocconcini di carne, pesce o latticini serviti in vaschette e piattini mignon, facili e veloci da mangiare e senza l’utilizzo di scomode posate. Anche per il dolce ci sono simpatiche idee come le gelatine al cucchiaio molto semplici da realizzare ma anche belle da vedere. Immaginate, a fine buffet, un grande tavolo dai mille colori con tante piccole gelatine sistemate su cucchiai bianchi … Spettacolo per occhi e palato! Se siete, infine, una coppia che vuole osare stupendo proprio tutti, anche gli ospiti più avvezzi a critiche da matrimonio, organizzate un dopo cena in stile free bar: alcolici per tutti – i maggiorenni ovviamente – e con esperti barman acrobatici. Un’idea nuova e frizzante infine che dona un guizzo di originalità e vivacità al matrimonio: dopo cena o pranzo che sia, i barman o le barladies si esibiranno in coinvolgenti esibizioni di free-style con preparazioni di cocktail e long-drink, tra volteggi di bottiglie e bicchieri con cannucce, ombrellini e ghiaccioli colorati. Per organizzare il tutto in modo non improvvisato sarà opportuno contattare l’Aibes, l’associazione italiana barmen, oppure richiedere il servizio alla società di catering o alla struttura che ospita il ricevimento. Anche l’angolo bar dovrà essere ben curato: in caribbean style con piccole palme, frutta esotica colorata e noci di cocco o in veste minimal design, tra specchi e vassoi di cristallo, luci e motivi contemporanei.

 

Condividi!