La bomboniera: un dono

La bomboniera: un dono

  • Pubblicato il: 3 gennaio 2012

Dopo il buffet, il taglio della torta e il brindisi finale tutti gli invitati racimolano giacche borse e cappotti e si apprestano a lasciare la festa.

Ma non prima di aver ricevuto la bomboniera e aver dato un altro bacio agli sposi. Sono lì, adagiate su un tavolo preparato proprio per loro in un mix di colori tra nastri, organza e confetti.

La bomboniera è l’ultima protagonista della festa, spesso criticata, altre volte ammirata, ma sempre desiderata.

 

Crea una sorta di effetto sorpresa: Cosa sarà? Sembra pesante, c’è un tintinnio, sarà utile? Sarà il classico soprammobile? Le ultime tendenze in fatto di bomboniere sono dei cadeau personalizzati e da poter riutilizzare, insomma nel 2012 la bomboniera deve esser utile e di gusto e, soprattutto, deve far parlare di sé.

Qualche esempio? Piccoli oggetti per la cucina, tantissimi utensili funzionali e indispensabili dall’arricciaburro alla paletta per i dolci, dal separatore per uova allo spremi aglio, fino al set di tazzine e piccole caffettiere per due persone personalizzati con cuori o le iniziali degli sposi, o ancora piccoli complementi per arredare la casa come svuota tasche di design, porta potpourri in ceramica, scatole in vetro da poggiare sul comodino per contenere gioielli, bon bon e quant’altro, cornici in argento e centrotavola vivaci, candele decorate o scolpite rigorosamente profumate per i momenti più romantici. Molto in voga e sempre più richieste sono le bomboniere della THUN, statuine in ceramica come una coppia di sposi di varie dimensioni e diverse posizioni dal viso allegro e paffuto, allegre cornici o orologi in ceramica. Angeli, sposi e piccoli animali divertenti e colorati.

La scelta non è facile e deve essere ben ponderata, ma a Portici in provincia di Napoli c’è uno showroom di bomboniere ed oggetti d’arredo molto ampio e ben fornito. Stiamo parlando di Mille Idee, azienda leader nel settore e punto di riferimento per una clientela vasta ed esigente. Lo showroom propone oggetti utili ed eleganti di produzione propria o dei migliori marchi presenti sul mercato come Gattinoni, Laura Biagiotti, Carlo Pignatelli, Chiara Argenti e così via. (www.milleideebomboniere.com).

Ma la bomboniera non è tutto, anche il packaging deve fare il suo, le scatole possono essere di vari formati arricchite da nastri colorati e personalizzate, magari, con le iniziali degli sposi. All’interno, ovviamente, non possono mancare il bigliettino contenente i nomi di battesimo degli sposi e la data delle nozze e i confetti.

Per i confetti sbizzarritevi con i colori e i gusti che preferite da inserire nella confezione che accompagna la bomboniera. L’idea in più potrebbe essere quella di prevedere un tavolo dei confetti dove ampolle in vetro conterranno ognuna una tipologia di confetto differente e sull’ampolla sarà presente un cartoncino che descrive il gusto del confetto.

Gli invitati potranno servirsi da soli e assaggiare i confetti che preferiscono. La confetteria Conti in Vico Belledonne a Chiaia offre una vastissima scelta di confetti dai mille gusti e colori: succo di limone, di pesca o gli agrumi, il cocco e il caffè incontrano la mandorla e il cioccolato fondente, al latte o il cioccolato bianco, un tripudio di sapori unici e delicati per provare accostamenti azzardati, ma vincenti. Da Confetteria Conti troverete anche splendide scatole o sacchetti di seta e oggetti raffinati per le bomboniere da donare in ricordo di un evento speciale. Ogni oggetto proposto dalla confetteria Conti viene realizzato e confezionato a mano: sete, velluti e nastri multicolori sono protagonisti delle creazioni più originali. I confetti di questa azienda sono famosi nel mondo. www.conticonfetteria.it

 

 

Condividi!